Rassegna Stampa

Settembre: l’ora dei ritocchi di fine estate

La chirurgia del rientro e’ soprattutto chirurgia del viso

(AGI) – Roma, 9 set. – Zampe di gallina, ‘codice a barre’, deviazione del setto nasale con inevitabili (e spiacevoli) conseguenze estetiche: e’ il viso la parte del corpo ‘piu’ ritoccata’ dopo il ritorno dalle vacanze estive. Le fastidiose rughe e pieghe intorno a occhi e labbra (denominate dagli addetti ai lavori rispettivamente ‘zampe di gallina’ e ‘codice a barre’) sono infatti, insieme a un naso poco armonico, gli inestetismi per cui e’ piu’ richiesta la mano del chirurgo plastico: i primi soprattutto per porre rimedio all’impatto negativo di un’eccessiva esposizione ai raggi solari, l’altro per anticipare l’arrivo della stagione fredda e correlati malanni, tormento di chi ha il setto nasale deviato. “La chirurgia del rientro e’ soprattutto chirurgia del viso”, ha spiegato Roberto Bracaglia, docente di Chirurgia plastica ed estetica al Policlinico Gemelli-Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, a Roma, “settembre e ottobre sono i mesi delle richieste che riguardano naso, occhi, labbra e zigomi: tutti interventi sospesi a partire da fine aprile per l’arrivo del sole piu’ caldo”.

1 Comment

Most Popular

To Top

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com